COME SI PREPARAVANO AL NATALE I MONACI MEDIOEVALI ?

JOSEPH RATZINGER :B16 e G.GÄNSWEIN

rievaulxabbey-wyrdlight-24588.jpg

Sebbene non fosse esattamente un giorno festivo in base agli standard odierni, nel Medioevo il Natale era sicuramente un momento denso di impegni per chi viveva all’interno un monastero.

Clicca qui per aprire la galleria fotografica
ggi restano solo le rovine dell’abbazia di Rievaulx, in passato grande abbazia cistercense nel nord dell’Inghilterra. Prima che Enrico VIII dissolvesse i monasteri nel 1538, Rievaulx era uno di quelli più estesi e ricchi, in cui risiedevano 140 monaci e 500 fratelli laici.Fino alla metà del XIV secolo, i monaci seguivano la Regola di San Benedetto, indicazioni per la vita comunitaria composte da Benedetto da Norcia nel 516. Gli esperti di English Heritage, organizzazione incaricata di mantenere 400 siti storici, hanno messo insieme un quadro di come doveva essere la vita dei monaci a Rievaulx in Avvento e a Natale.

Preghiera e lavoro

Nel corso dell’anno, la giornata di un monaco…

View original post 344 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...